SERVIZIO NAZIONALE PER LA PASTORALE GIOVANILE
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Il cammino della Campania

La regione Campania si dividerà in tre Metropolie che seguiranno tre cammini diversi. A questi si aggiunge il cammino della diocesi di Sessa Aurunca. A Pozzuoli ci sarà un incontro regionale e la partenza per Roma.
3 maggio 2018

SCARICA LIBRETTO CAMMINI COMPLETO

La regione Campania si dividerà in tre Metropolie che seguiranno tre cammini diversi. A questi si aggiunge il cammino della diocesi di Sessa Aurunca. A Pozzuoli ci sarà un incontro regionale e la partenza per Roma.


LA METROPOLIA DI NAPOLI

Le diocesi di Acerra, Aversa, Nola, Napoli, Pozzuoli, Ischia, Caserta, Capua partono dalla diocesi di caserta per poi arrivare a Pozzuoli e partire per Roma. Tra i luoghi simbolo di spiritualità: l'Episcopio di Arienzo sede vescovile di sant'Alfonso, le Basiliche paleocristiane di Cimitile, il santuario Madonna dell’Arco. Una tappa importante, l'incontro con la realtà del carcere minorile di Nisida. Le tappe del cammino:
partenza: Maddaloni (diocesi di Caserta)
tappa 1: Arienzo –santa Maria a vico (diocesi di acerra)
tappa 2: Cimitile –Nola (diocesi di Nola)
tappa 3: Sant’anastasia – Napoli (dalla diocesi di Nola a Napoli)
tappa 4: Napoli –Nisida- Pozzuoli
arrivo: Roma



LA METROPOLIA DI SALERNO-CAMPAGNA ACERNO

le diocesi di Nocera Inferiore - Sarno, Pompei, Salerno – Campagna - Acerno, Sorrento – Castellammare di Stabia, Teggiano - Policastro, Vallo della Lucania propongono un cammino che parte dall’abbazia dei benedettini e arriva a Pozzuoli. Le tappe saranno le seguenti:
tappa 1: Abbazia dei Benedettini di Cova per la preghiera.
tappa 2: Nocera Inferiore; dove i pellegrini saranno accolti dai francescani e tra festa e preghiera conosceranno la figura di S. Alfonso M. Fusco, molto dedito ai giovani.
tappa 3: Pompei con visita alla città dei ragazzi di Don Enrico Smaldano
tappa 4: Pozzuoli dove è previsto l’incontro regionale e poi, partenza per Roma.



LA METROPOLIA DI BENEVENTO

le diocesi di Benevento, Avellino, Ariano – Irpino - Lacedonia, Cerreto-Telese-Sant’Agata dei Goti, Montevergine e S. Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia con Teano-Calvi propongono un cammino con partenza da Pietrelcina, paese natale di San Pio, per poi passare da Benevento e raggiungere il santuario di Montevergine, nella provincia di Avellino, da dove il gruppo partirà in pullman alla volta di Roma per l’incontro con il Papa. Il cammino toccherà luoghi della realtà locali legati a testimoni di fede, vicini anche al mondo giovanile, come San Pio da Pietrelcina. Nella Cattedrale di Benevento sarà possibile ammirare la porta di bronzo fusa nel secolo XII. A Ceppaloni, il Castello medioevale dove si terrà una festa in costume dei giovani pellegrini. Le tappe saranno le seguenti:
tappa 1: da Pietrelcina a in marcia verso Benevento (12 Km)
tappa 2: da Benevento in marcia verso Ceppaloni (13 km)
tappa 3: da Ceppaloni in marcia verso Ospedaletto d’Alpinolo (17 Km)
tappa 4: da Ospedaletto d’Alpinolo scalata al santuario di Montevergine (8 km)
Poi, partenza per Roma.



SESSA AURUNCA

La diocesi propone un “Cammino dell’Anima”: da Sessa Aurunca a Pietrelcina un gruppo di giovani si metterà in cammino con sogni e domande. Il percorso sarà scandito da diverse tappe con partenza dall’Episcopio di Santa Maria in Foro Claudio in Ventaroli di Carinola.
Tappa 1: Sessa Aurunca
Tappa 2: Pietrelcina
Tappa 3: Roma
Inoltre, i giovani della Diocesi di Sessa Aurunca saranno parte integrante del progetto Street Boys in collaborazione con la Caritas diocesana, che li vedrà coinvolti sul campo in azioni sociali e di aiuto al prossimo.