SERVIZIO NAZIONALE PER LA PASTORALE GIOVANILE
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Loreto nel mondo

La Congregazione Universale della Santa Casa da circa un trentennio cura la ricerca della presenza del culto verso la Madonna di Loreto nel mondo cattolico in repliche della Santa Casa, chiese, parrocchie, oratori, immagini varie, eccetera    Storia e geografia Il Paese che conta più testimonianze a riguardo è ovviamente l’Italia e, tra le sue […]
11 marzo 2015

La Congregazione Universale della Santa Casa da circa un trentennio cura la ricerca della presenza del culto verso la Madonna di Loreto nel mondo cattolico in repliche della Santa Casa, chiese, parrocchie, oratori, immagini varie, eccetera
 
 Storia e geografia
Il Paese che conta più testimonianze a riguardo è ovviamente l’Italia e, tra le sue regioni, spiccano le Marche, che custodiscono la preziosa reliquia nazaretana e il suo imponente santuario e hanno per Patrona  la Vergine Lauretana.
Quasi tutti i Paesi d’Europa hanno luoghi di culto o testimonianze mariano –lauretane. La fascia del nord-est d’Europa risulta la più ricca, a partire dal Tirolo, fino all’Austria, alla Svizzera, alla Baviera e alla Boemia. Numerosi luoghi di queste regioni  riproducono l’interno - e qualche volta anche l’esterno marmoreo - della Santa Casa.
Questo fenomeno riveste una notevole importanza di carattere storico e devozionale. Anzitutto, tali luoghi di culto, tramite un transfert di sacralità dalla Santa Casa alla sua riproduzione, costituivano come delle sentinelle di devozione mariana nei Paesi a contatto con il mondo protestante - che si mostrava molto cauto nei confronti del culto mariano - e tendevano a ravvivare la fede nel mistero dell’Incarnazione. Spesso erano il risultato di un pellegrinaggio a Loreto di qualche persona devota, soprattutto abbiente, che di ritorno in patria, ne favoriva o sosteneva la costruzione.
Infine, è da dire che tali luoghi costituiscono spesso monumenti pregevoli di arte, soprattutto barocca, oggi molto rivalutati.  Queste «filiali» spirituali del santuario di Loreto sono state promosse spesso dai frati cappuccini che nei secoli hanno molto zelato il culto mariano-lauretano nei Paesi del nord-est europeo.
 Anche in Francia sono numerose le testimonianze a riguardo, con chiese di notevole importanza, come «Notre Dame de Lorette»  di Parigi. In Spagna, nei secoli XVI-XVII, sono sorti diversi «Eremi di Nostra Signora di Loreto» (Ermitas), piccole cappelle isolate, concilianti la contemplazione.
Nell’America Latina, specialmente nei secoli XVI-XVII, il culto mariano-lauretano è stato diffuso dai gesuiti e talora anche dai frati minori con la costruzione di chiese e cappelle per avviare i fedeli alla devozione  verso la Madre di Dio. Si pensi solo al fatto  che il nome «Loreto» fu dato dai gesuiti sia alla prima «riduzione» fondata nel Paraguay nel 1610, sia alla missione tra gli uroni nel Quebec, aperta nel 1648, e sia alla missione della Bassa California (Messico), fondata nel 1697. Il nome di «Loreto» fu dato anche a una estesa regione del Perù.
La diffusione del culto mariano - lauretano ha avuto un nuovo impulso  nel secolo XX con la proclamazione della Madonna di Loreto a Patrona universale dei viaggiatori in aereo, fatta da Benedetto XV nel 1920. Da allora, in numerosi aeroporti dei Paesi cattolici sono state aperte cappelle dedicate alla Vergine Lauretana, dove è stata collocata una sua immagine.
 
Censimento dei luoghi
In base a un aggiornato censimento di qualche anno fa, relativo alle testimonianze mariano - lauretane nel mondo cattolico, risulta quanto segue.
Italia - A tutt’oggi in 1.139 comuni  d’Italia si conoscono 2.388 luoghi mariano -lauretani, nei quali sono stati individuati: 401 chiese, 80 parrocchie (delle quali qualcuna soppressa), 91 riproduzioni della Santa Casa, 34 ulteriori edifici intitolati alla Madonna di Loreto, 217 edicole, 246 località. 899 statue, 885 dipinti, altre 213 immagini di vario genere, 105 plastici processionali, 32 comunità religiose e 332 ulteriori «segni» di devozione mariano - lauretana.
Estero – A tutt’oggi, in 91 Stati esteri dei cinque Continenti si conoscono 1821 luoghi mariano-lauretani, nei quali si trovano: 299 chiese, 76 parrocchie, 260 riproduzioni della Santa Casa, 277 cappelle, molte negli aeroporti, 239 ulteriori edifici intitolati alla Madonna di Loreto, 29 edicole, 206 località, 577 statue, 169 dipinti, 186 immagine di vario tipo, 161 comunità religiose lauretane e 221 ulteriori «segni» di devozione mariano–lauretana.

Il numero dei luoghi che fino al presente censimento si conoscono è: 4.209. Si tenga presente però che la ricerca continua e già sono stati individuate altre numerose sedi con testimonianze di culto mariano-lauretano, qui non censite.

ALLEGATI